Eraclito

 

Concorso di bruttezza

30 agosto 2011 alle 21:00




Per uno strano gioco del destino l’asta per le frequenze 4G sulla banda degli 800-1800-2000-2600 Mhz per la telefonia mobile si svolge a pochi giorni dalla assegnazione gratuita (ma ci sono ricorsi e manovre in Parlamento al riguardo) per le frequenze televisive del digitale terrestre. Telecom Italia partecipa all’asta per il 4G insieme a H3G, Vodafone e Wind ed è, con La7, interessata anche al piano per le frequenze TV. Ma a parte questo tali progetti e disparità raccontano abbastanza chiaramente un Paese saldamente avvitato al passato, guardingo nei confronti della innovazione tecnologica, fin dai piani più alti della sua amministrazione.

1 commento a “Concorso di bruttezza”
 

E’ inaccettabile la disparità tra frequenze per il mobile messe in vendita con un’asta a prezzi elevati mentre quelle tv sono gratis.

Lascia un commento

Campo obbligatorio Inserire il nome Non verrà visualizzato Inserire indirizzo valido Inserire il commento
Campo obbligatorio
Campo obbligatorio

Cerca nel Blog

L'autore del Blog

Massimo MantelliniL'autore di Manteblogscrive su Telecom Italia
Chi è Massimo Mantellini

Massimo Mantellini è uno dei più noti commentatori della rete italiana. Blogger, editorialista per Punto Informatico, L'Espresso e IlSole24ore, si occupa da oltre un decennio dei temi legati al diritto all'accesso, alla cultura informatica e alla politica delle reti.

Articoli recenti

Commenti recenti

  • Pier Luigi Tolardo ha scritto
    Sono d'accordo con te e già il Team Twitter di Telecom Italia, Tim su FB, le App sono una risposta,...
    Su "Come faccio a... " il 14 febbraio alle ore 12:42
  • brunellotv ha scritto
    Assolutamente d'accordo con Fernando Cavallero . Stessa identica situazione, solo che io è da una s...
    Su "TI Cloud e noi " il 11 febbraio alle ore 18:22
  • FERDINANDO CAVALLERO ha scritto
    ho installato TI CLOUD da 3 giorni e sto telefonando (4 volte) al 187 per poter parlare con un tecni...
    Su "TI Cloud e noi " il 7 febbraio alle ore 16:27
  • Pier Luigi Tolardo ha scritto
    È' un'analisi tristemente vera...
    Su "Italia a due velocità " il 5 febbraio alle ore 9:16
  • Enrico Giammarco ha scritto
    Siamo sempre stati un popolo di telespettatori e telefonisti, non siamo mai stato un popolo di infor...
    Su "Digital Divisi " il 27 gennaio alle ore 19:06
  • Luigi ha scritto
    Basterebbe la "user experience" di attivare/cambiare una linea ADSL per spiegare la flessione. Il m...
    Su "Digital Divisi " il 27 gennaio alle ore 16:57

Archivio del blog